Tips & tricks di Superbacana!

come scegliere i colori di casa
Postato il 03 Febbraio 2013 da - 0 commenti in interior design, tips, restyling, Fast restyling
Vi siete mai chiesti quanto abbiano da raccontare i colori? no? ma sicuramente più volte vi sarà stato domandato quale sia il vostro colore preferito...è il rosso? l'azzurro? oppure è il verde?




In realtà sembra essere il blu il colore preferito della maggior parte della gente, ma quante persone al mondo dipingono la casa di blu? Pochissime!

Il colore più utilizzato, tanto negli interni come nelle facciate delle case, è il giallo…che in realtà si trova in fondo alla lista dei colori preferiti!

Perchè accade questo? Perchè quando si sceglie un colore non si tratta solo di applicare il proprio gusto personale, ma occorre prestare attenzione all'oggetto da dipingere e soprattutto al contesto, ovvero alle interazioni cromatiche che si instaurano tra le diverse tinte vicine. E nel caso dell'involucro degli edifici occorre fare riferimento anche a precise norme in merito!




Pensando però all’interno della vostra casa avrete comunque la totale libertà di scegliere, usare e osare con i colori preferiti, senza paura: aggiustare una tinta che non vi convince o ridipingere una parete non è un'operazione difficile.

Fra l'altro un barattolo di vernice costa meno di un paio di jeans...!

Lasciatevi alle spalle allora i consigli di chi cerca di convincervi che tutto bianco sia meglio: i colori sono davvero strumenti preziosi e strategici per creare illusioni di spazio e di movimento, per creare un'atmosfera o definire lo stile di un ambiente o, semplicemente, per suscitare emozioni!




Al di là dell'apparente immediatezza del colore, per comprenderne la natura e la complessità sarebbe necessario fare un salto nel passato e partire dal cerchio cromatico creato da Isaac Newton nel 1666 e sviluppato negli anni’20 da Johannes Itten, insegnante alla Bauhaus. Il triangolo centrale mostra i colori primari, mentre i triangoli adiacenti quelli secondari; nella sua metà superiore ci sono i colori caldi e in quella inferiore i colori freddi.





Per procedere all'abbinamento dei colori, operazione che a volte può mettere in difficoltà anche i più sicuri di sé, si può procedere in diversi modi. Per esempio combinando colori che sono quasi contrapposti nel cerchio dei colori:

in questo caso si lavora per contrasto e l'effetto risultante sarà di carica e di azione.

Oppure si possono combinare tono su tono, prendendo due, tre o più sfumature di uno stesso colore, senza divagazioni.

Risultato: un effetto finale di grande armonia e calma.




Vediamo allora come un po' di psicologia del colore può esservi d'aiuto per creare una casa bella e sana:

il rosso per esempio, è il colore dell'energia e della vitalità e ha la capacità di eccitare il sistema psicofisico; trasmette un senso di calore e contribuisce all'innalzamento della pressione. Per questa ragione il suo utilizzo è consigliato su superfici ridotte e in ambienti destinati ad un'elevata dinamicità.

L'energizzante arancione invece è fonte di stimoli e applicato alle superfici di un ambiente tende a comunicarne spazialità, tepore e ospitalità.

Il colore giallo, strettamente connesso al sole, evoca un senso di luminosità, allegria e movimento. Eccita il sistema digestivo e nervoso e per questo è particolarmente indicato per ristoranti, bar e ambienti dedicati al tempo libero.

Il verde, armonizzante e versatile, comunica un senso di pace della sfera affettiva e di stabilità emotiva. Trasmette una sensazione di equilibrio e di protezione e contribuisce a rallentare il battito cardiaco e ad abbassare la pressione arteriosa.





Il blu è il colore che trova i suoi archetipi nell'acqua, nel mare e nel cielo. Le sensazioni di calma, pace, frescura, armonia e tranquillità che comunicano le sue sfumature sono ideali per gli spazi dedicati al riposo, alla concentrazione e alla meditazione...





...e la lista sarebbe ancora lunga ma ora tocca a voi!

Mettetevi in gioco dunque ed esplorate le infinite potenzialità del colore; e se razionalmente non riuscite a fare una scelta allora chiudete gli occhi, pensate a un posto che vi faccia star bene e poi lasciatevi guidare dal cuore: quello sarà il colore giusto per voi.




Lascia un commento